Mi chiamo Alex Prata, sono un fisioterapista dall’ormai lontano 2004 e sono specializzato principalmente nel trattamento delle patologie dei tessuti molli, tra i quali rientra anche la fascite plantare.

In questi anni ho avuto modo di trattare decine di pazienti con questa problematica.

Quel che mi ha colpito è che spesso chi soffre di fascite ha una storia molto simile. In genere si tratta di sportivi, o persone che stanno molto tempo in piedi, e raccontano una storia molto tormentata, riferiscono di aver consultato vari specialisti (ortopedici, fisiatri, podologi, osteopati, fisioterapisti…) ciascuno dei quali ipotizza una causa scatenante diversa e, di conseguenza, un trattamento diverso.

Difficilmente però si raggiunge una guarigione in modo sereno ed in tempi ragionevolmente brevi. E’ un po’ come se nessuna terapia funzionasse veramente. Perché?

L’esperienza che mi ha dato la possibilità di comprendere più a fondo questa subdola patologia è stato provarla sulla mia pelle. Sono un appassionato di corsa e a maggio del 2013 il mio piede destro ha iniziato a dare i primi segni di cedimento.

In un primo momento ammetto di aver un po’ trascurato i segnali che il mio piede mi stava inviando, il dolore era lieve ed altre volte era capitato che passasse da solo, con un po’ di riposo e qualche esercizio.

Tuttavia stavolta non era così, per lavoro dovevo stare comunque molto tempo in piedi ed il dolore si faceva via via più fatidioso ed insidioso, soprattutto al mattino.

Tu sai bene che il dolore, appena poggi il piede al mattino, è fastidiosissimo e ti blocca sia fisicamente che mentalmente.

Non ti fa vivere tranquillo, ti impedisce di camminare bene e anche quando non c’è vivi sempre con la paura che possa tornare.

E’ stato in questa occasione che ho capito più in profondità il problema della fascite plantare, ho frequentato corsi specifici, letto molti libri sull’argomento, ma soprattutto ho sperimentato sulla mia pelle ed ho capito quali sono gli errori che noi operatori facciamo e che rendono i trattamenti tradizionali inefficaci.

Ho individuato 4 errori principali che decretano il fallimento nella cura della fascite plantare nel 90% dei casi, o comunque la rallentano di molto.

Ho preparato 3 video a cui puoi accedere gratuitamente, in cui parlo di questi 4 errori frequenti e di come puoi prenderti cura personalmente del tuo piede, per curarlo senza farmaci e senza interventi chirurgici.

Se i tuoi piedi ti fanno vedere le stelle ogni volta che provi a camminare e qualsiasi cura finora è stata inutile o (addirittura) ha peggiorato la situazione, allora le informazioni che scoprirai in questi video ti saranno molto utili. Clicca qui per accedere ai video.