Fascite plantare: come scegliere le scarpe più adatte per proteggere il piede ed accelerare la guarigione.

fascite plantare scarpePer un piede affetto da fascite plantare, le scarpe indossate sono di importanza fondamentale. La scarpa infatti è l’unica barriera tra il piede ed il suolo.

E’ ormai accertato che la causa principale di fascite plantare sono i microtraumi a cui il piede è sottoposto continuamente quando camminiamo, o ancora peggio, corriamo o saltiamo.

Le scarpe possono attutire o accentuare queste sollecitazioni meccaniche, quindi possono proteggere il piede o contribuire a danneggiarlo.

Se sei una donna e indossi scarpe coi tacchi per la maggior parte del tempo, il tuo piede avrà un’elevata esposizione alle sollecitazioni meccaniche che predispongono alla fascite plantare.

Anche se sei un uomo ed usi spesso scarpe con suola rigida, non è molto meglio.

Al contrario, un buon paio di scarpe da ginnastica, aiutano a sostenere e proteggere il piede.

Devi sapere però, che non tutte le scarpe da ginnastica sono uguali, e non tutte sono indicate in caso di fascite.

In questo articolo ti darò tutte le informazioni di cui hai bisogno per scegliere le migliori scarpe per il tuo piede.

CLASSIFICAZIONE DELLE SCARPE

Pochi sanno che le scarpe da ginnastica si classificano in categorie che vanno da A0 ad A7.

Le scarpe A0 sono le cosiddette minimaliste, cioè scarpe estremamente leggere, ma poco stabili.

Le A1 sono super leggere

Le A2 sono intermedie

Le A3 sono neutre

Le A4 sono stabili per iperpronatori

Dalla A5 in poi diventano scarpe specialistiche, cioè da fuori strada, chiodate ecc.

fascite plantare pronazioneIn caso di fascite plantare acuta, ti consiglio di focalizzare la tua scelta tra scarpe di categoria A3, oppure, solo se hai la tendenza a pronare, cioè a caricare sulla parte interna del piede, A4 (di seguito un esempio di iperpronazione).

In ogni caso provale e valuta la sensazione che ti danno, alcune persone si sentono più protette con una scarpa A3 che con una A4, insomma la risposta finale spetta al tuo piede.

Di sicuro devi evitare scarpe eccessivamente ammortizzate, perche non danno stabilità e sollecitano troppo la fascia plantare.

Fatti consigliare da un commesso competente, ma se quando gli dici “voglio una scarpa A4” cade dalle nuvole cambia negozio.

I TEST PER CAPIRE SE UNA SCARPA PUO’ ANDAR BENE O MENO

Una volta scelta la cetagoria di scarpe da prendere in considerazione, prima di comprarle dovrai effettuare alcuni test che ti mostrerò tra poco, che servono per valutarne la stabilità.

Test di flessione

fascite plantare test flessione

Premi con una mano sulla punta ed una mano sulla parte posteriore della scarpa esercitando una pressione in flessione. Una buona scarpa dovrebbe flettersi solo nell’avampiede (immagine di sinistra). Se si piega completamente su se stessa non va bene.

Test di torsione

fascite plantare test torsione

Esercita una forza in torsione. In una buona scarpa la suola dovrebbe restare abbastanza stabile (immagine in alto) e non subire la torsione eccessivamente (immagine in basso).

Test della talloniera

Una buona scarpa ha una talloniera resistente alla pressione, una cattiva scarpa ha una talloniera morbida e flessibile.

Se la scarpa che ti interessa supera questi test, puoi passare al test del piede, cioè calzala e camminaci per un po’ valutando le sensazioni che ti da.

Se non ti convince, non ti ci senti bene o senti che qualcosa ti da fastidio non la comprare. Non dare ascolto ai commessi, senti il tuo piede.

In alcuni negozi specializzati è possibile anche eseguire un test computerizzato che scansiona il tuo piede mentre cammini e sulla base dei risultati, ti viene consigliato il tipo di scarpa.

Prendi questo test con le molle perché è stato pensato per soggetti sani e non specificamente per chi soffre di fascite plantare, quindi se ti propongono il test computerizzato ve bene, ma poi ricordati comunque di far ricadere la tua scelta tra:

  • Scarpe di categoria A3 o A4

  • Che superino i 3 test che ti ho appena insegnato

  • Che ti diano buone sensazioni quando le indossi.

Sono ovviamente da evitare scarpe coi tacchi, zeppe e qualsiasi altro tipo di scarpa che non superi i test che abbiamo visto pocanzi.

FASCITE PLANTARE SCARPE CONSIGLIATE DA UOMO

Di seguito ti riporto una selezione di scarpe che mi sento di consigliarti, può essere una buona base di partenza da cui scegliere, ma ricorda sempre di provarle prima e sentire cosa ne pensa il tuo piede.

fascite plantare scarpe

New Balance NBM880BB5 su Amazon.it

ASICS GEL-CUMULUS 17 su Amazon.it

ASICS Gel-nimbus 18 su Amazon.it

Brooks Ghost 9 su Amazon.it

FASCITE PLANTARE SCARPE CONSIGLIATE DA DONNA

New Balance Nbw860bp6 su Amazon.it

fascite plantare scarpe

Asics Gel cumulus 17 su Amazon.it

ASICS Gel nimbus 18 su Amazon.it

fascite plantare scarpe

Brooks Ghost 9 su Amazon.it

Fascite plantare: bastano le scarpe per curarla?

Scegliere le scarpe adatte è un’ottimo punto di partenza per proteggere il tuo piede, ma le scarpe da sole non sono sufficienti per curare un piede affetto da fascite plantare.

Un buon trattamento che permetta di guarire definitivamente dalla fascite plantare deve necessariamente porsi due obiettivi:

  • Proteggere il piede dalle sollecitazioni meccaniche
  • Favorire la riparazione e la rigenerazione dei tessuti danneggiati

Il primo obiettivo (proteggere il piede), può essere egregiamente raggiunto utilizzando un buon paio di scarpe, insieme ad alcuni altri piccoli accorgimenti come ad esempio il riposo attivo, il taping, ecc.

Per favorire la riparazione e la rigenerazione dei tessuti danneggiati invece è necessario mettere in atto una serie di strategie che aiutino attivamente l’organismo ad accelerare nella maniera corretta il processo di riparazione.

La fascite infatti è una patologia del piede estremamente subdola e pericolosa, che può avere tempi di guarigione molto lunghi se non trattata nel modo giusto.

A tal proposito ho preparato per te una serie di tre video gratuiti che ti sveleranno tutto ciò che devi sapere sulla fascite plantare e come curarla da solo in modo naturale, senza farmaci e chirurgia.

Clicca qui per scaricare GRATIS i 3 video: “La verità sulla fascite plantare

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AVVERTENZA:l’informazione riportata sul sito in nessun caso sostituisce la consulenza clinica fornita dal singolo sanitario, nell’ambito delle proprie competenze. Si consiglia sempre di consultare professionisti sanitari di fiducia; quanto riportato nel sito ha solo un valore informativo e non prescrittivo al singolo caso.
Privacy Policy | Contatti